Senza categoria

Spifferi di sole

Mi sveglio prima dell’alba e sono già sdraiata dal caldo, come un gatto afono che apre la bocca per esprimere la sua sofferenza senza tuttavia emettere alcun suono. Mi sento come Chihiro davanti alle divinità nella città incantata, i pensieri sono stropicciati, ancora in bilico tra sogno e realtà. Lo sguardo vaga sul giardino, implacabilmente secco in questa terra siciliana bruciata dal sole dove mi trovo, in attesa che l’agognata pioggia rinfreschi umani, animali e vegetali. Mi mancano le mie rose. Esco per un giretto nel paese, per cercare di distrarmi dall’afa. È domenica, porte chiuse, silenzio. Sento un soffio vicino a un’auto posteggiata, ma chi è? image
Una micetta tanto bella quanto assetata! Facciamo colazione assieme, tra spifferi di sole che piano piano inondano la collina del paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...