Orto

Gennaio, i lavori in giardino e nell’orto

Gennaio

  Gennaio, il freddo mette in pausa l’orto e il giardino, ma i lavori per il giardiniere non mancano! Diamo il benvenuto al nuovo anno passando in rassegna il capanno degli attrezzi. In vista dei lavori primaverili di potatura e di sistemazione del terreno, seghetto, cesoie e troncarami vanno controllati e rimessi in forma: vanno affilati con una pietra per affilatura, puliti da ruggine e incrostazioni con uno sgrassante tipo gasolio, disinfettati con ammoniaca e protetti con un prodotto specifico contro la ruggine. attrezzi Controlliamo anche i manici in legno di vanghe, forche e rastrelli: vanno puliti e passati con un velo di olio di lino, dopo aver verificato che gli attacchi siano ben saldi. Se l’attrezzo è troppo malandato, gli attacchi ballano senza speranza e i manici sono troppo usurati nei punti critici, liberiamocene e procuriamocene uno nuovo; ne guadagneremo in comodità, velocità e precisione nell’esecuzione dei lavori, e mani e schiena ringrazieranno! Iniziamo a pensare alle semine e alla rotazione delle colture nelle diverse aree dell’orto, magari prevedendo anche qualche fila di fiori, decorativi oltre che utili, come ad esempio le tagete, che proteggeranno dai parassiti le piante di pomodoro, patate e porri. Se come me possedete un orto piccolo, non rinunciate a interrare qualche tubero di patata, magari rossa, da gnocchi: il raccolto non basterà di certo per coprire la quantità necessaria per la famiglia, ma dà grande soddisfazione poter estrarre dal terreno qualche patata home made! A Gennaio potete far pre-germogliare i tuberi in luogo asciutto e luminoso, a circa 10°C, per una quindicina di giorni, finchè non spunteranno dei germogli tozzi e robusti; dopo potrete interrarli. Pensate anche a procurarvi concimi organici con cui migliorare il terreno: letame maturo, stallatico pellettato… Quando pulite il camino, spargete la cenere sul terreno: è ricca di potassio, calcio e fosforo. Se l’orto è esposto al vento, prendete in considerazione l’impianto di una siepe di rosa canina, amelanchier, sorbo, biancospino, nocciolo… oltre ad essere decorativa, proteggerà dal vento e favorirà la presenza di fauna utile. Buon lavoro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...