Neve/Orto/Rose/Senza categoria

Febbraio – I lavori nell’orto e in giardino

Febbraio

Con Febbraio le giornate si allungano e la primavera inizia a farsi largo, anche se qualche nevicata è ancora dietro l’angolo ed è meglio non abbassare la guardia, soprattutto nell’orto. La neve comunque non recherà danni agli ultimi raccolti di cavolfiori e cavoli verza, che sotto al manto fresco si conserveranno croccanti ed integri.

Tra gli impegni orticoli di questo mese, ricordiamoci di avviare, al coperto, i semenzai di porri e ravanelli; per raccogliere i porri dovremo poi aspettare l’estate, mentre i ravanelli tra un mese saranno già pronti per le insalatine di primavera. Sempre in semenzaio, possiamo seminare anche le lattughe e il cavolo cappuccio.

In terra si può già seminare la cipolla, curando che il terreno sia in grado di drenare subito tutta l’acqua in eccesso; e poi carote precoci, (lavorate il terreno in profondità), aglio e scalogno, piselli e fave. Se in autunno avete già seminato aglio e cipolla, controllate il terreno in superficie; se troppo compatto, rompete la crosta con la zappa e ripulite.

E in giardino? E’ un buon momento per ripulire dai rami secchi e spezzati e rastrellare tra i cespugli, se il terreno non è inerbito, per farlo respirare e far penetrare bene la pioggia e l’eventuale neve; questo mese spesso il vento e le prime giornate calde e assolate asciugano la terra velocemente. Accantonate le ramaglie ricavate e tenetele per il caminetto, se l’avete.

Per tutto Febbraio potete continuare a impiantare rose a radice nuda e a potarle, astenetevi solo se il terreno è gelato. Si possono ancora fare talee legnose di arbusti vari, prelevando porzioni di ramo e ponendoli in vasi con terra mista a torba e sabbia.

Se volete ottenere nuove piantine di Viola cornuta, si moltiplicano adesso, fate così: estraete la zolla dal vaso e ripulitela il più possibile dal terriccio vecchio, lasciando solo poca terra attorno alle radici. Dividete la zolla in più porzioni, facendo attenzione a non rompere le radici e i fusticini, e ripiantate ciascuna porzione in un vaso singolo di 20-25 cm di diametro, oppure tutte insieme in cassette, ma lasciate almeno 30 cm tra una porzione e l’altra. Fioriranno meglio dalla nuova vegetazione che si svilupperà.

Buona programmazione e buon lavoro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...