Afidi/Orto/Pomodori/Rimedi antiparassitari naturali/Rose

Aprile, i lavori del mese

E’ arrivato Aprile, ormai è piena primavera.

Le ore di luce stanno aumentando decisamente, con esse la temperatura del terreno. E’ il momento giusto per dedicarsi all’impianto generale dell’orto.

Se avete provveduto alla semina in semenzaio di piantine di pomodoro, melanzana, peperone, ortaggi da foglia, e le piantine sono già alte almeno una quindicina di cm, fatele acclimatare gradatamente all’esterno portandole fuori: all’inizio per non più di una mezz’ora, il giorno dopo un’ora, quello dopo due ore, poi mezza giornata e così via. Non fategli passare la notte fuori prima di una settimana. Il procedimento per gradi serve per irrobustire i fusti all’aria e alla luce, in modo che siano già acclimatati e in forze quando andremo a mettere le piantine in terra.

Seguite lo stesso procedimento anche se avete comperato nei garden le piantine già pronte, soprattutto se erano tenute in serra o in luoghi riparati da vetrate.

Prima di trapiantare, ripassate le aree prescelte dell’orto (che saranno già state lavorate, sminuzzate e concimate nei mesi precedenti) con un rastrello, e scavate delle buche larghe abbastanza per contenere, senza comprimere, il pane di terra attorno alla piantina, che va estratto dal contenitore con la massima delicatezza. Calcolate le distanze in base alla crescita futura della pianta: se troppo vicine una all’altra, si ostacola il passaggio dell’aria e si rischiano maggiormente attacchi fungini e proliferazioni di parassiti. Per realizzare file diritte, servitevi di una canna da appoggiare sul terreno. Posizionate la piantina con il collo allo stesso livello del terreno, riempite con la terra che avete tolto e premete leggermente attorno al fusto della pianta. Bagnate subito, per eliminare eventuali sacche d’aria attorno alle radici.

Quest’anno ho scelto tre varietà di pomodori da insalata, di cui siamo particolarmente ghiotti in famiglia: la varietà antica ‘Canestrino di Lucca’, ‘Costoluto genovese’ e ‘Datterino’.

pomodori e tagete

Ho associato i pomodori a delle Tagetes patula nana, varietà ‘Adventure Gold’, giallo oro, ma ne esistono diverse varietà e colori: giallo striato, arancione, fino a rosso e rosso scuro. La varietà nana, alta fino a 20 cm, non crea problemi se piantata in file al centro dell’aiuola, perché non crescerà abbastanza da intrecciarsi ai pomodori, che più tardi saranno attaccati ai sostegni. La varietà alta invece cresce fino 30-40 cm ed è l’ideale in appezzamenti coltivati a ortaggi bassi come bietole o cavoli.

Tagetes patula Adventure Gold

Le Tagete sono molto attive nell’allontanare i parassiti: approfittiamone. Non utilizzo nessun concime o repellente chimico nel mio orto, solo rimedi naturali, per cui sfrutto le consociazioni tra piante per mantenere sano l’ambiente di crescita degli ortaggi.

E in giardino?

Nella mia zona si sono già messi al lavoro gli afidi, complice la temperatura mite e le piogge che hanno fatto spuntare i germogli teneri: si possono combattere in modo naturale con macerato d’ortica e bagnature con sapone naturale diluito in acqua.

Si può ricominciare ad innaffiare le piante grasse; aspettate sempre che il terreno si asciughi del tutto prima di bagnare nuovamente.

Iniziate a tagliare il prato: se non tagliate basso, potete anche lasciare lo sfalcio sull’erba, si incorporerà al terreno e farà da concime.

Preparate il terreno in previsione dell’impianto di bulbose a fioritura estiva e autunnale, come le dalie: lavorate in profondità, concimate con stallatico o compost, preparate i tutori…

Buona primavera e Buona Pasqua!

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...