Autunno/Kerria/Piante

Kerria japonica

La Kerria japonica pleniflora è un arbusto da fiore a mio avviso ingiustamente ignorato, che tra Febbraio e Aprile ravviva con i suoi fiori giallo sole i punti meno luminosi del giardino.

Relegata al ruolo di pianta “da parco”, è invece secondo me un arbusto facile, generoso di fiori e allegro, bisognoso di scarsissime cure, se escludiamo solo una leggera potatura e concimazione estiva; i suoi rami fioriti arricchiscono semplici bouquet da portare in casa.

 

Kerria_japonica

 

Perenne robusta e generosa, viene coltivata nei giardini di tutta Europa, dove arrivò nel 1805, quando il cercatore di piante scozzese William Kerr (da cui Kerria, in suo onore) ne spedì il primo esemplare dalla Cina, destinato ai Kew Gardens.

Forma rapidamente un cespuglio più largo che alto, densamente ramificato, spoglio in inverno ma ugualmente decorativo con i rami verdi e lucidi. A primavera si ricopre di fiori a rosetta giallo sole, che formano un cuscino luminoso in giardino; lo spettacolo si ripete in autunno, quando al posto dei fiori sono le foglie a rivestirsi di un giallo intenso.

 

Kerria japonica pleniflora

 

Note colturali

La Kerria può essere messa a dimora in autunno e in inverno,  sia a mezz’ombra che in ombra luminosa; il troppo sole non la danneggia, ma ne impallidisce i fiori. Si pota a giugno, a fioritura conclusa, per stimolare la crescita di rami giovani. Si moltiplica facilmente da talea, dai numerosi germogli laterali.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...