Aromatiche/Basilico/Peperoncino piccante/Ricette/Rosmarino

Olio aromatizzato fai da te

Si avvicina il massimo tempo balsamico delle aromatiche, il periodo in cui gli olii essenziali al loro interno raggiungono la massima concentrazione e intensità: rosmarino, menta, basilico, lavanda sono disponibili per l’essiccazione o per l’utilizzo in ricette casalinghe.

 

Tempo-balsamico

 

Raccogliamole in giornate asciutte, nell’ora più soleggiata ed utilizziamole immediatamente.

Uno degli utilizzi più semplici e versatili delle erbe aromatiche è quello di creare degli olii aromatizzati, da usare secondo le vostre preferenze per profumare qualsiasi tipo di piatto.

Io ho approfittato dell’abbondanza di rosmarino nel mio orto per preparare una piccola quantità di olio al rosmarino.

olio aromatizzato fai da te

Per preparare l’olio aromatizzato procuratevi per prima cosa dell’olio extravergine di oliva di buona qualità, ancora meglio se direttamente da un produttore, avrete così un olio di provenienza certa, di qualità e a un prezzo conveniente rispetto alla distribuzione al dettaglio.

Scegliete poi l’aroma che preferite: rosmarino, basilico, aglio, peperoncino, sono solo alcune golose varianti. Meglio se raccolte nel vostro orto e coltivate biologicamente. Lavatele e asciugatele bene.

Per 250 ml di olio ho utilizzato un rametto di rosmarino, folto, di circa 15 cm. L’ho inserito nella bottiglia, ho coperto con l’olio e ho chiuso subito. L’olio andrà poi lasciato al buio ad insaporire per 3 settimane, poi andrà filtrato e il rosmarino usato andrà tolto. Potete sostituire il rametto all’interno con un altro fresco, sarà bello vederlo.

Stesso procedimento per le seguenti varianti:

Per l’olio all’aglio utilizzate 3 spicchi d’aglio schiacciati, sempre per 250 ml d’olio e fate riposare per 3 settimane.

Per la versione al peperoncino, 3-4 peperoncini piccanti essiccati e una foglia di alloro per 250 ml d’olio; fate riposare per 4 settimane.

Per l’olio al basilico, usate 15 foglie e fate insaporire per 3 settimane.

Scegliete delle bottigliette piccole: meglio preparare l’olio aromatizzato poco per volta. Il vetro dovrebbe essere scuro, ma il quello trasparente manterrà l’aspetto decorativo, soprattutto se vorrete farne dono ad amici o parenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...