Bulbi/Gigli/Orto/Peperoncino piccante/Pomodori/Rose/Semine/Senza categoria/Zucche

Luglio, i lavori del mese

LuglioE’ arrivato anche Luglio, mese di colori intensi, pomodori maturi, spighe di grano al vento e gatti pigri…
Approfitto delle ore fresche del primo mattino per lavorare nell’orto. A Luglio è tempo di lavori di mantenimento, raccolta e controllo.

I pomodori vanno legati seguendo la crescita, il peso dei frutti li piega verso il basso. Mentre lo fate, controllate che non ci siano germogli da togliere all’ascella delle foglie ( questa operazione è la scacchiatura del pomodoro). Se ce ne sono, toglieteli pinzandoli alla base.

legatura pomodori

scacchiatura pomodori

Le zucche in crescita vanno controllate, per essere sicuri che i loro sostegni le reggano. Se sono a terra, metteteci un mattone sotto per tenerle sollevate dal terreno. Questa è la zucca Delica di mia figlia: lei coltiva solo piante magiche, la zucca di Cenerentola e dei fagioli rampicanti che arriveranno fino al cielo…

zucca

I peperoncini piccanti che maturano si possono già raccogliere e utilizzare freschi, oppure si possono essiccare per averli pronti per tutto l’inverno, con un profumo nemmeno lontanamente comparabile a quello che si trova in commercio! Per sapere come fare, potete leggere questo mio post.

peperoncini_piccanti

Comincio anche a preparare i letti di coltivazione per verze invernali e cavolo nero, che prima di fine mese andrò a trapiantare.

E in giardino?

A Luglio i gigli sono al top delle fioriture. Se sono troppo ricchi di fiori, mettete dei tutori a reggere i gambi. Appena sfioriscono, tagliate il gambo al di sotto del primo fiore e lasciate che secchi mentre accumula energie per la stagione successiva, come si fa con le bulbose primaverili.

giglio_stargazer

Ripulite dallo sfiorito le rose rifiorenti, in modo da favorire la successiva fioritura. Una delle rose più rifiorenti che ho è Shepherdess, della collezione Austin. Da Maggio a Ottobre regala corolle color albicocca chiaro, profumate di limone. Le rose non rifiorenti invece avranno già sviluppato dei nuovi rami vigorosi che fioriranno la prossima primavera: legateli in posizione, preferibilmente in orizzontale, così che possa formarsi il maggior numero possibile di rami secondari che porteranno i fiori.

rosa shepherdess

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...