Acquerello botanico/Corsi di acquerello botanico

Acquerello botanico / Come stendere il colore

Eccoci arrivati all’ultima mini lezione di acquerello botanico: dopo i materiali e il disegno, vediamo come stendere il colore!

Trovate qui le lezioni precedenti:

I materiali

Il disegno

Ritagliatevi del tempo per voi. La fase più importante è quella dell’osservazione: posizionate il soggetto in luogo luminoso e prendete tempo per guardare bene quali parti sono in luce e quali più in ombra; se ci sono ombre portate , ad esempio da una foglia o un fiore sul gambo o su foglie sottostanti. Sono questi dettagli che permetteranno al disegno su carta di assumere, con il colore, un aspetto tridimensionale.

Potete anche riportare sul disegno, se vi aiuta, le aree maggiormente in luce che saranno da riservare in bianco o comunque colorate in modo più sommesso. Fate solo attenzione a usare un tratto di matita molto leggero.

Indipendentemente dal soggetto scelto, iniziamo stendendo un velo di acqua con il pennello pulito e poi una base di giallo, molto molto leggero: servirà per sostenere la luminosità del colore.

prima fase acqua seconda fase base gialla

 

 

 

 

 

 

 

Si procede poi per velature: stendete un primo strato di colore, riservando – cioè lasciando il bianco della carta – le zone in luce. Lasciate asciugare bene. Una volta asciutto, ripassate con il colore, sempre sfumando e osservando l’originale; concentrate il colore nei punti in ombra e dove c’è bisogno di creare profondità. Le zone in luce saranno sempre più chiare e sarà proprio l’alternanza tra scuro e chiaro a creare il volume della forma. E’ più facile a farsi che a dirsi!

seconda velatura colore terza velatura colore velatura finale

 

 

 

Provate e riprovate, con il tempo troverete il modo di sciogliere il colore nel modo più giusto in base anche alla vostra mano e al comportamento dei vostri pennelli. A ogni velatura, salite di tono di colore e lavorate con il colore sempre più asciutto. A lavoro finito, fate asciugare bene, poi prendete il pennello, pulitelo, bagnatelo in acqua pulita e passatelo su tutta la parte dipinta. Servirà per ammorbidire le linee e portare insieme il colore, dando grande naturalezza all’insieme.

lavoro finito

Provate e parlatemi dei vostri lavori! Commentate qui sotto per chiedere consigli. Buon lavoro!

Annunci

2 thoughts on “Acquerello botanico / Come stendere il colore

  1. Pingback: Acquerello botanico – Il disegno |

  2. Pingback: Acquerello botanico – I materiali – GiardiNote

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...