Acquerello botanico/Haiku/Letture/Senza categoria/Storie di piante e natura

Le 72 stagioni del calendario giapponese antico

Il mio primo incontro con la cultura giapponese risale ad anni fa, quando a 19 anni, fresca di diploma in lingue, iniziai a lavorare per una azienda giapponese in Italia. I viaggi di lavoro mi fecero conoscere a poco a poco quel Paese meraviglioso, così ricco di contraddizioni e di bellezza sottile. Da allora il mio amore per il Giappone non è mai finito, ho continuato a studiarne l’arte e la cultura, e soprattutto il legame speciale tra l’uomo e la natura, che influenza le attività quotidiane umane da tempo immemore, tema molto sentito in ogni casa giapponese.

La ragione di questo risiede nell’antico calendario giapponese, in cui il percorso annuale del Sole era diviso in 24 stagioni, ognuna di 15 giorni circa. Ciascuna delle 24 stagioni era a sua volta suddivisa in tre periodi di 5 giorni circa ciascuno, per un totale di 72 micro stagioni. Il calendario così strutturato permetteva di apprezzare quindi non solamente le caratteristiche salienti delle 4 stagioni canoniche – Primavera, Estate, Autunno, Inverno – ma anche i piccoli, delicati cambiamenti che accompagnano l’evoluzione di ogni singola stagione durante l’anno.

le 72 stagioni del calendario giapponese antico_giardinote

L’ Utsukushii Kurashikata Institute (in inglese, Beautiful Living Research Lab) ha di recente raccolto e adattato materiali riferiti al calendario antico come illustrazioni, haiku, racconti di attività e fotografie. Per ognuna delle 72 stagioni – “il vento di primavera scioglie il ghiaccio”, “la terra diventa umida” o “i primi fiori di pesco” – ha riunito suggestioni sui piccoli cambiamenti della natura, fruibili anche tramite una app in inglese, scaricabile da qui.

Il calendario giapponese antico non poteva che affascinarmi. Settimana dopo settimana, vi invito a (ri)scoprire la straordinaria bellezza che sta nel quotidiano di tutti noi. Basta guardare con attenzione…

 

Annunci

One thought on “Le 72 stagioni del calendario giapponese antico

  1. Grazie, non conoscevo il calendario giapponese. Ne so un po’ di quello cinese, a cui evidentemente quello giapponese si ispira, come in molte altre cose: anche qui ci sono 24 periodi di 14 giorni l’uno e sono strettamente legati ai cicli stagionali.
    Se ti interessa, sto scrivendo ogni due settimane post ispirati ai periodi cinesi; l’ultimo, iniziato quattro giorni fa, era Li ch’un “Inizio della primavera”. Studierò certamente il materiale nel sito a cui fai riferimento (ho anche intravisto gli ideogrammi nello stile dei sigilli…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...